Fortitudo Baseball Bologna

Questo sito utilizza i cookie!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo
Giuseppe Mazzanti alla Fortitudo Baseball Dopo aver per anni accarezzato il sogno di vedere questo giocatore vestire la divisa biancoblu della Fortitudo Baseball, ecco che la società bolognese estrae dal proprio mazzo un “carico” a sorpresa nella campagna di rafforzamento per la stagion... LEGGI TUTTO
Paolino Ambrosino saluta la Fortitudo Bologna dopo 4 anni Dopo 4 stagioni ricche di grandi successi ed emozioni, le strade di Paolino Ambrosino e della Fortitudo Baseball si dividono. Arrivato sotto le Due Torri nel 2014, l'esterno classe 1989, è stato tra i protagonisti della conquista delle Italian Baseb... LEGGI TUTTO
Gilmer Lampe: asso olandese per la Fortiudo Baseball Siamo ancora alle prime battute di un “mercato” che si presenta molto interessante e la Fortitudo Baseball annuncia il primo movimento in entrata per la stagione 2018. Si tratta di un vero e proprio “colpo”, perché la dirigenza biancoblu è ... LEGGI TUTTO
Lutto in casa Fortitudo: è venuta a mancare la mamma di Christian Mura Triste notizia in casa Fortitudo Baseball. È infatti venuta a mancare Rosa Denitto, mamma di Christian Mura. Tutta la società si stringe attorno al proprio General Manager per il grave lutto e pone a Christian e alla sua famiglia le più sentite co... LEGGI TUTTO

In primo piano

Scopri tutte le foto della stagione 2013 della Fortitudo Unipol Bologna: clicca QUI

Fortitudo Baseball Club 1953 Bologna

Parma Clima vince il recupero del martedì

MARVAL BATTE FUORICAMPONel recupero della partita non disputata per pioggia nel primo weekend del mese di maggio, dopo tre precedenti sconfitte, il Parma Climaha battuto per la prima volta in una gara ufficiale nella stagione IBL 2017 la capolista UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, vincendo sul proprio campo una gara combattuta finita con il risultato di 10 a 7 per i ducali.

La squadra bolognese non ha capitalizzato il congruo vantaggio di quattro lunghezze, ottenuto al primo attacco, quando Osman Marval ha inchiodato un fuoricampo da tre punti. In più non ha saputo sfruttare il beneficio di avere, a differenza degli avversari, tre lanciatori “riposati” (non però l’indisponibile Panerati), non avendo lanciato lo scorso weekend, anzi è stata proprio l’infelice partenza dell’ex di turno, Roberto Corradini(2 ip, 8 valide, 3 basi ball, 1 k, 7 PGL), a dare il là a una sconfitta che si è materializzata nella parte centrale del match. Non è bastato un attacco ancora una volta aggressivo e produttivo (14 valide, con 5 doppi e un fuoricampo), che tuttavia si èimprovvisamente spento quando durante il quarto inning è salito in pedana Lorenzo Gradali (lanciatore vincente: 2 valide, 1 base ball, 5 strikeout, 0 punti), MVP dell’incontro fino a quanto ha dovuto gettare la spugna per infortunio, in un match dominato comunque dai battitori, fra i quali vanno sicuramente citati il capitano ducale Leo Zileri (3 su 4 con 2 doppi) e il terza base Mario Martinez (2 su 3, 4 RBI, doppio e fuoricampo), che al sesto inning con un lunghissimo homer a sinistra da 3 punti ha virtualmente chiuso l’incontro, rispondendo a quello iniziale di Marval e mandando sotto la doccia un volenteroso Filippo Crepaldi, che nel corso del terzo inning aveva sostituito il partente biancoblu, frenando l’emorragia. L’UnipolSai comunque non ha mollato ma la reazione un po’ tardiva è arrivata solo al nono inning sulla valida di Alessandro Grimaudo (3 su 4), il più positivo fra i bolognesi.

Dunque ottimo inizio per l’attacco bolognese che al primo inning parte con un doppio di Agretti. Dopo quattro ball a Flores il fuoricampo di Marval e un’altra segnatura propiziata da Sambucci, autore di un doppio, a punto su lancio pazzo del partente ducale Santana. Altre due valide (Grimaudo e Russo) prima del terzo out fanno presagire un’altra gara in discesa per Bologna, invece già al cambio di campo Corradini mostra tutte le sue difficoltà e subisce i primi tre punti, frutto di tre valide, due basi ball e una volata di sacrificio. Al secondo inning, segnando due punti con quattro valide, il Parma Clima si porta addirittura in vantaggio sul 5 a 4. Al terzo inning la Fortitudo ribalta a sua volta la situazione, grazie al doppio di Garcia buono per due segnature (5 a 6), ma i biancoblu dalla quarta ripresa si fanno irretire prima dai lanci di Gradali, poi, almeno inizialmente, da quelli di Pomponi. Nella parte bassa del terzo inning ancora Corradini confermato sul mound in difficoltà: Guido Gerali gira in strikeout un lancio pazzo e arriva salvo in prima e subito dopo Benetti batte una valida, decretando la fine del match del partente biancoblu. Su un successivo singolo di De Simoni concesso da Crepaldi, entrambi i corridori vanno a punto per il nuovo sorpasso (7 a 6) e al sesto inning il colpo firmato da Martinez per il 10 a 6. Pur con qualche patema, Nicolò Clemente chiude la staffetta dei lanciatori biancoblu senza subire altre segnature, ma la Effe non trova più la forza di pungere in attacco, se non al nono inning, quando le valide di Flores, Sambucci e Grimaudo producono un punto.

IL TABELLINO

 

(Il fuoricampo di Osman Marval, foto di Renato Ferrini)

Sostenitori

Seguici su

Fortitudo Baseball su Youtube RadioNettunoPicc Il logo di TRC TV  

Cerca nel sito

Baseball.it rss