Fortitudo Baseball Bologna

Questo sito utilizza i cookie!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo

Archivio news

European Champions Cup: il giorno dei verdetti

Neptunus linea di foul BellocchioGiornata di verdetti per la coppa campioni 2019. Prima dell’attesissima finale tra UnipolSai Fortitudo Bologna ed L&D Amsterdam, la giornata è iniziata al Falchi, alle 14:30, con il match per il 3-4 posto tra i Neptunus ed il Parmaclima. Olandesi subito aggressivi, complice una difficoltosa partenza di Casanova, al secondo inning con 4 punti. Apre De Cuba che ottiene una base per ball, Muller viene colpito e sulla smorzata di Koedijk la difesa parmense si fa cogliere impreparata e cosi Curaçao riempie le basi con zero eliminati. Con le basi cariche i singoli di Johnson e di Van de Meer portano Rotterdam sul 4-0, prima che la difesa emiliana riesca ad effettuare 3 eliminazioni per uscire dall’inning senza subire altre segnature.

Yntema tiene a freno le mazze giallo blu ed allora sono nuovamente gli olandesi a smuovere il punteggio al quarto inning. Con Rivera sul monte, subentrato a Casanova dal terzo inning, Johnson ottiene una base ball e raggiunge la terza su un errore difensivo, a spingerlo a casa, ancora una volta, è Van de Meer con un singolo, Boekhoudt ottiene una base ed il singolo da 2 punti di Dille fissa il punteggio sul 7-0. La partita termina poi, nella sesta ripresa, durante l’attacco olandese, a causa di un infortunio che ha visto coinvolto il rilievo Ozanich, subentrato l’inning precedente a Rivera, che è dovuto uscire dal campo con l’aiuto dei soccorsi dopo aver ricevuto una battuta del neo entrato Kemp Tyriq direttamente nello stinco. A causa di tale infortunio, la squadra parmense, ha deciso di ritirarsi ed andando cosi incontro alla sconfitta a tavolino per 9 a 0. Ottima prova del partente olandese Yntema e dell’interbase Van de Meer autore di 3 valide in 4 turni e ben 3 punti battuti a casa. Ad Ozanich, sfortunato nell’incidente accadutogli, un augurio di pronta guarigione con la speranza di vederlo presto nuovamente sul monte.

Nella gara per la ‘’salvezza’’, giocata a Castenaso alle 17, sono gli Ostrava Arrows a gioie avendo la meglio sui Deurne Spartans in 7 riprese con il punteggio di 13 a 3. Inizio a favore dei belgi con un primo attacco molto produttivo da 3 punti con 3 valide, singoli per Reina e Marquez prima dell’homerun di Ochoa da tre punti. Al cambio campo, però, i cechi fanno la voce grossa e si portano prepotentemente in vantaggio grazie ad un inning da 6 punti con 5 valide tra cui il solo shot (fuoricampo da 1 punto) dell’indomabile Rubanowitz. Dopo il primo inning Roemer, il partente ceco, prende le misure alle mazze belghe e le tiene a zero, coadiuvato dal rilievo Vykoukal, per il resto del match. L’attacco degli Arrows dopo i 6 punti iniziali si addormenta e rimane a secco fino alla 5° ripresa, quando, con un big inning da 7 punti mette definitivamente il match in cassaforte. Vittoria importantissima per Ostrava che rimane, cosi, in coppa campioni, mentre per gli Spartans arriva la retrocessione in C.E.B. cup. Ottima prova offensiva di Rubanowitz con 3 valide su 5 turni, un HR, un doppio e ben 3 RBI.

Il torneo si può seguire via twitter (@Cup2019Italy), Instagram (@championscup2019italy) e Facebook (@ChampionsCup2019).

(foto di repertorio di Lorenzo Bellocchio: i Neptunus sulla linea di foul)

Sostenitori

Seguici su

  RadioNettunoPicc                                    Il logo di TRC TV                                                                          

Prossimo Appuntamento @ Stadio Gianni Falchi

   Sabato 29 giugno 2019
ore 20.00
vs
Parma

 

Champions Cup 2019

Logo CC

dal 4 all'8 giugno 2019
allo stadio ''Gianni Falchi'' di Bologna e al stadio ''Teseo Bondi'' di Castenaso

- Calendario partite (Schedule)
- Prezzi biglietti e abbonamenti (Tickets)

 

Fan Shop

FanShop

Cerca nel sito