Fortitudo Baseball Bologna

Questo sito utilizza i cookie!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo

Archivio news

UnipolSai - Godo: due gare al Falchi, poi i playoff

Frignani e Betto 2019 BellocchioUltimo turno di regular season, che prevede due partite allo stadio Gianni Falchi fra UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna e Godo Knights. Si giocano entrambi i match nell'impianto bolognese, venerdì 26 e sabato 27 luglio, alle ore 20, perché all'andata i due incontri in calendario si disputarono nell'impianto della frazione di Russi, per l'indisponibilità del Falchi, bagnato dalle piogge di maggio. Un weekend pressoché ininfluente per la classifica, ma non mancano i motivi per renderlo interessante, perché per i biancoblu sarà l'ultima vetrina prima dei playoff, mentre i goti cercheranno di mettere la ciliegina sulla loro stagione positiva, cercando di essere corsari sul campo bolognese – inviolato da due stagioni – bissando l'impresa del girone d'andata, quando inflissero la prima sconfitta stagionale ai campioni d'Italia.

Fu una sconfitta in qualche modo bene augurante, perché nove giorni dopo i bolognesi conquistarono anche il titolo di campioni d'Europa e sicuramente la prossimità con la manifestazione che riunisce il top del baseball europeo per club finì per condizionare la squadra allenata da Frignani, nel primo dei due incontri giocati a Godo, peraltro con i felsinei privi dello squalificato Rivero. Fermo restando che la squadra ravennate, sostenuta dalla coppia di pitcher Hernandez – Di Raffaele, nonché dall'ex Monari sugli scudi con il bastone, meritò pienamente quel successo.

Daniele Frignani si trova a disposizione la squadra al completo, avendo recuperato a pieno regime anche Marval. Confermati i due lanciatori partenti, che saranno Rivero e Bassani, anche se “... è l'ultimo weekend di campionato e inevitabilmente guardiamo ai playoff – dichiara il manager biancoblu – dunque le rotazioni dei lanciatori e i turni in battuta saranno volti a fare in modo di arrivare pronti all'appuntamento del prossimo weekend”. L'avversaria comunque sarà affrontata con cura, puntando come sempre a vincere: “... a posteriori la sconfitta dell'andata a Godo ci ha fatto bene – conclude Frignani – proprio perché ci ha dimostrato che se non si gioca con intensità non si porta a casa il risultato. Il Godo è una squadra giovane, con tanti italiani e ha fatto molto bene in questa stagione”.

In mattinata di venerdì i biancoblu saranno ospiti del Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, con appuntamento fissato per le ore 12 in Sala Giunta, al nono piano di via Aldo Moro 52.

I Godo Knights, allenati da Marco Bortolotti, come altre “matricole” sono un mix fra gioventù ed esperienza, che ha sin qua prodotto 6 vittorie in 22 gare disputate, ranking che vale il sesto posto in classifica, concentrando i successi in due periodi ravvicinati, uno nel girone d'andata (in tre weekend consecutivi, battuti Castenaso, San Marino e Bologna) e uno nel girone di ritorno (in due weekend, doppio successo a Ronchi dei Legionari e vittoria contro il Castenaso). Quattro volte “corsara”, la squadra ravennate ha trovato per cinque volte il monte di lancio come arma vincente, lasciando gli avversari a 1, 2 o 3 punti segnati. Protagonisti di questi successi i due lanciatori partenti: Jorge Hernandez (2 vittore, 8 sconfitte, ERA 5.70) e Matteo Galeotti (3-5, 8.10), una “vecchia conoscenza” dei diamanti italiani. Le cifre dimostrano anche che questi due pitcher non hanno avuto un rendimento costante durante il torneo. Decisivo almeno in un paio di circostanze, nel girone d'andata, il rilievo Luca di Raffaele (1-3, 2.57, una salvezza). Per quanto riguarda il bullpen, va anche citato Alessandro Ciarla (2.08 in 17.1 riprese, una salvezza), per un monte di lancio che complessivamente chiama una media ERA di 6.22, sesto della serie A1, come in classifica. In attacco, da sottolineare le medie battuta dei fratelli Marco Servidei (.246) e Luca Servidei (.243). Con meno gare all'attivo, ottimo anche il .250 di Eugenio Monari. Di buona consistenza anche i due ricevitori Digno Evangelista (.232) e Alfonso Reda (.217, 2 doppi, un fuoricampo, 8 RBI), ma i “bomber” del lineup risultano i fratelli Giacomo Meriggi (.183, 2 doppi, un fuoricampo, 9 RBI) e Davide Meriggi (.148, 4 fuoricampo, 9 RBI), per un lineup che non presenta ancora medie adatte alla categoria (.183, peggior attacco del torneo), ma che è comunque equilibrato. Non entusiasmanti i numeri della difesa: 44 errori (esattamente 2 a partita), per una media di .947, fanalino di coda della serie A1.

Riposa il Nettuno City, che ha chiuso al secondo posto la sua regular season, con 15 vittorie e 9 sconfitte (6 in più della UnipolSai Fortitudo), completano il quadro dell'ultimo turno Parma-Castenaso e San Marino-Redipuglia.

Le radiocronache delle partite della UnipolSai Fortitudo sono trasmesse dall’emittente Radio Nettuno, alle consuete frequenze (fm 97.00 per Bologna e provincia, fm 96.65 per le zone di Casalecchio e Sasso Marconi, per la montagna consultare il sito) e in streaming al sito www.radionettuno.it. Tutti i giovedì, alle ore 18.00, va in onda “Ultimo inning”, trasmissione radiofonica di un'ora a cura dei radiocronisti che ormai da tanti anni seguono e descrivono agli appassionati le vicende biancoblu nei vari diamanti d'Italia, nella quale, oltre agli approfondimenti in studio sono previsti collegamenti al Gianni Falchi con i protagonisti della UnipolSai Fortitudo.

(Frignani e Betto approntano strategie per i playoff... Foto di Lorenzo Bellocchio)

Sostenitori

Seguici su

  RadioNettunoPicc                                    Il logo di TRC TV                                                                          

Prossimo Appuntamento @ Stadio Gianni Falchi

  Venerdì 16 agosto 2019, ore 20.30
vs

San Marino

(Gara 1, Finale Scudetto)

Fan Shop

FanShop

Cerca nel sito