Fortitudo Baseball Bologna

Questo sito utilizza i cookie!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo

Archivio news

Prima sconfitta UnipolSai. San Marino vince 6-4 gara 1

Alex Russo nel box (Renato Ferrini)Dopo 12 vittorie consecutive, l’UnipolSai perde dal San Marino per 6-4. Bastano due inning da 3 punti l’uno, grazie ai fuoricampo di Avagnina e Reginato, agli uomini di Chiarini per ottenere la vittoria. Inutile il fuoricampo da 3 di Clementina per la rimonta felsinea  che si ferma a 2 punti dai sammarinesi.


Termina, dopo 12 partite consecutive, l’imbattibilità dell’UnipolSai Fortitudo Bologna che cede gara 1, per 6 a 4, al San Marino. Sono bastati due inning da tre punti ciascuno, agli ospiti, per avere la meglio sugli uomini di Frignani. Si ferma a soli 2 punti la rimonta bolognese nonostante il fuoricampo da 3 punti di Clementina al sesto inning. Per la sfida di apertura della serie i due manager decidono di schierare Bocchi (Fortitudo) e Solbach (San Marino) sul monte di lancio.

La sfida è equilibrata e le difese con i rispettivi monti domano, velocemente, i primi 3 attacchi avversari.

Al quarto inning ,invece, arriva la prima scossa del match. Avagnina, leadoff dell’inning, impatta perfettamente un lancio di Bocchi e lo spedisce oltre le recinzioni per il primo punto della serata. Celli, battitore successivo, legge bene un lancio interno e batte un doppio mentre Reginato, ex Fortitudo, clean up del manager Chiarini spedisce oltre le recinzioni la pallina per il 3 a 0. Dopo tre buone riprese, in un men che non si dica, la Fortitudo si trova sotto di ben 3 lunghezze, Bocchi e la difesa reagiscono e riescono comunque a chiudere senza ulteriori complicazioni il quarto inning.

Gli uomini di Frignani cercano di rientrare in partita ma la difesa ospite concede al massimo un doppio a Dobboletta al quinto inning.

Al sesto attacco sammarinese arriva il colpo del KO per l’UnipolSai. Scotti, subentrato a Bocchi, elimina subito i primi due battitori affrontati poi, però, regala due basi ball consecutive a Caseres ed Albanese prima di subire i doppi di Ahrens e Di Fabio che fissano il punteggio sul 6 a 0.

Al cambio campo, finalmente, arriva il primo acuto fortitudino con il fuoricampo da tre punti di Clementina che accorcia le distanze. Loardi guadagna una base ball, Vaglio batte un singolo ed infine il catcher felsineo manda oltre le recinzioni il lancio di Kourtis, subentrato proprio ad inizio inning a Solbach. L’inning potrebbe portare altre gioie agli uomini di Frignani che con un out si trovano con Dobboletta e Bertossi in base, ma Agretti e Grimaudo (subentrato a Gamberini) non riescono a portare a casa i compagni. Si arriva, cosi, alla settima ed ultima ripresa. Marziali, salito al posto di Scotti, tiene a secco l’attacco ospite cosi da poter permettere al proprio lineup di giocarsi il tutto per tutto.

L’inizio è promettente con Diddier subito in base con 4 ball e Loardi, grazie ad un errore difensivo ospite, che arriva in seconda mentre Diddier raggiunge la terza. Vaglio, strikeout, è il primo eliminato dell’inning mentre Clementina ottiene una base ball e riempie le basi. La volata di Russo vale il 6 a 4 ma la successiva battuta di Bertossi, presa al volo dall’esterno sinistro, sancisce la fine del match e la prima sconfitta stagionale per la Fortitudo.

Termina, cosi, l’imbattibilità dell’UnipolSai che si vede raggiungere in classifica proprio dagli uomini di Chiarini. Ora un giorno di riposo prima di gara 2, venerdì 7 agosto, allo stadio Serravalle con il playball fissato alle ore 20.

IL TABELLINO

di Mirco Monda

La foto è di Renato Ferrini.

Sostenitori

Seguici su

  IMG 1898                                    Il logo di TRC TV                                                                          

Fan Shop

FanShop

Cerca nel sito