Fortitudo Baseball comunica che non parteciperà alla Coppa dei Campioni 2023, una decisione molto sofferta ma che ha come obbiettivo quello di mandare un segnale forte a tutto il movimento.

Il confermato format della competizione risulta avere ormai scarso interesse: quello che ne esce è un torneo con poco “appeal” per tutti, in particolare per gli sponsor, a causa delle tante partite ravvicinate concentrate in soli 5 giorni. 

Oltre al grande rischio di infortuni, per le società questa coppa comporta solamente costi da sostenere e non è previsto nessun ricavo per il passaggio dei turni. Inoltre c'è una totale assenza di diritti televisivi che per una coppa europea è alquanto paradossale. 

La Fortitudo sta collaborando con la WBSC e altri top club europei alla nascita di una nuova coppa simile all'Eurolega di basket, che permetta di giocare più partite nel corso della stagione con un livello tecnico più alto. Questo garantirebbe una maggiore visibilità al nostro sport, diminuirebbe i rischi e sarebbe un incentivo ad aumentare gli investimenti per tutte le società, avendo così ulteriori sponsor e partner istituzionali che possano finanziare l’organizzazione e le partecipanti.

Infine, la formula del campionato italiano non ci permette di avere la squadra al completo già dalla prima fase, perciò la collocazione temporale della coppa non risulta adatta alle esigenze di una squadra.

Daniele Baietti - Ufficio Stampa Fortitudo Bologna

Dinastia F – La Storia, 1° episodio